Acireale, rapina al supermercato. Ecco il video che incastra gli autori: arrestati

In quella occasione l’uomo, vestito con i suoi “abiti da lavoro” da cuoco, entrava all’interno del supermercato della frazione acese, minacciando con un coltello da cucina il cassiere, dal quale si fece consegnare la somma di 400 euro circa

I Carabinieri della Compagnia di Acireale, al termine di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Catania, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di due persone indagate per il reato di rapina aggravata in concorso.

Gli indagati, un uomo M. D. di 37 anni, pregiudicato, ed una donna L. V. di 57 anni, incensurata, di origine catanese, sono stati riconosciuti dai Carabinieri quali autori della rapina perpetrata ai danni del supermercato “Decò” di Capo Mulini, consumatasi lo scorso 19 marzo.

In quella occasione l’uomo, vestito con i suoi “abiti da lavoro” da cuoco, entrava all’interno del supermercato della frazione acese, minacciando con un coltello da cucina il cassiere, dal quale si fece consegnare la somma di 400 euro circa; la donna, nel frattempo, attendeva il complice in macchina, ed insieme guadagnavano la fuga ad alta velocità subito dopo la rapina, facendo perdere le loro tracce.

Gli immediati accertamenti avviati dai militari della Compagnia di Acireale hanno permesso però, nel giro di pochi giorni, di identificare i due soggetti, grazie anche ad un certosino lavoro di visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza del supermercato e degli esercizi commerciali vicini a quello rapinato.

Il proseguo delle indagini, inoltre, ha permesso ai militari dell’Arma di riconoscere l’uomo quale autore di un’altra rapina, commessa a Catania a Maggio dello scorso anno: in quest’altra occasione il rapinatore aggredì, nella centralissima Piazza San Domenico, un cittadino, al quale strappò portafogli e cellulare.

Al termine delle formalità di rito, la donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari, mentre l’uomo è stato portato alla Casa Circondariale di Catania Piazza Lanza, a disposizione dello locale Autorità Giudiziaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo