Al liceo Artistico di Caltagirone il premio straordinario “Fondazione Teatro Luigi Pirandello” del concorso “Uno, nessuno e Centomila” di Agrigento

Le studentesse Giulia Romano, Chiara Nobile e Damiana Romano hanno partecipato con un loro personale adattamento teatrale della novella “Il Pipistrello”

E’ il  liceo Artistico “Bonaventura Secusio” di Caltagirone a essersi aggiudicato il premio straordinario “Fondazione Teatro Luigi Pirandello” del concorso “Uno, nessuno e Centomila” di Agrigento.

Le studentesse Giulia Romano, Chiara Nobile e Damiana Romano hanno partecipato con un loro personale adattamento teatrale della novella “Il Pipistrello”.

“Per una quinta classe liceale – spiega la docente referente Maria Ausilia Castagna – studiare Pirandello è un percorso obbligato. Ma amarlo, tanto da riscrivere e reinventare una sua novella, tra l’altro tra le meno conosciute, è un’altra questione. Le tre allieve si sono cimentate in questa nuova avventura per la prima volta, ma per qualcuna di loro in futuro potrebbe diventare un lavoro”. Nella prima edizione del Concorso era stata un’altra classe del medesimo istituto ad aggiudicarsi il premio speciale “Strada degli Scrittori” con la trasposizione di “C’è qualcuno che ride” .

Indetto dal Miur in collaborazione con il Distretto Turistico “Valle dei Templi”, “La Strada degli Scrittori”, la Fondazione Teatro “Luigi Pirandello” di Agrigento, l’Accademia di Belle Arti Michelangelo, il Festival “Kaos” e il Comune di Agrigento col patrocinio del MAECI, il Concorso “Uno, nessuno e centomila” è alla sua seconda edizione.

Ha preso il via nel 2017 occasione dei 150 anni dalla nascita dello scrittore agrigentino e premio Nobel, Luigi Pirandello. Di respiro internazionale, attraverso un bando lanciato lo scorso dicembre ha coinvolto anche le scuole italiane all’estero ed è inserito dalla Farnesina nel “Programma Italia, Culture, Mediterraneo”. Il regolamento richiedeva la realizzazione della sceneggiatura di un corto teatrale ispirato ad una novella dello scrittore agrigentino ed era rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado.

I ragazzi parteciperanno dal 16 al 18 maggio ad eventi e attività culturali: sono previsti laboratori creativi, visite a siti artistici e storico-archeologici e incontri. Sarà per la seconda volta un’occasione unica di confronto e scambio culturale. Ragazzi e ragazze che interagiranno riuniti da un’iniziativa legata al teatro, alla scrittura creativa e alla drammatizzazione.

La cerimonia di premiazione si terrà il 18 maggio al Teatro Pirandello di Agrigento.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo