Giarre, rapinò un supermercato nel 2015: condannato, deve scontare oltre 2 anni

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato trasferito al carcere di Catania Piazza Lanza

Immagine di repertorio

I Carabinieri della stazione di Macchia di Giarre hanno arrestato il 27enne Alessandro Patanè, del posto, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dal Tribunale di Catania.

Alle 19:30 del 7 novembre 2015, armato di pistola, fece irruzione nel supermercato A&O di via L. Orlando 154 a Giarre dove, sotto la minaccia dell’arma, costrinse un’impiegata a consegnargli l’incasso giornaliero. Arrestato quel giorno in flagranza dai militari del Nucleo Operativo della compagnia di Giarre, è stato sottoposto a giudizio e condannato dai giudici per rapina aggravata, reato per il quale dovrà espiare una pena equivalente a 2 anni e 7 mesi di reclusione.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato trasferito al carcere di Catania Piazza Lanza.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo