Ruba un’auto a Catania fingendosi poliziotto e va a rapinare una tabaccheria a Mascali. Arrestato ieri dai Carabinieri

L’uomo, nel primo pomeriggio del 16 giugno scorso, in via della Scogliera a Catania, qualificandosi come agente di polizia, aveva sottratto una Fiat Punto a un povero pensionato catanese

I Carabinieri della stazione di Mascali hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Catania nei confronti del 50enne catanese Gaetano Felice, in ordine ai reati di rapina aggravata e furto con destrezza.

L’uomo, nel primo pomeriggio del 16 giugno scorso, in via della Scogliera a Catania, qualificandosi come agente di polizia, aveva sottratto una Fiat Punto a un povero pensionato catanese.

La stessa auto utilizzata per recarsi a Mascali, impugnare un grosso cacciavite e irrompere nella tabaccheria di Via Orientale Sicula 59 luogo in cui, sotto la minaccia dell’arma impropria, costringeva le due donne presenti nell’esercizio a consegnargli l’incasso (3.200 euro) nonché svariate stecche di sigarette per poi, terminato il colpo, fuggire via a bordo dell’autovettura.

Gli investigatori, grazie all’analisi delle immagini registrate dalla telecamere di sicurezza attive nella tabaccheria ed in strada, hanno rilevato i tratti somatici del criminale i quali, attraverso una serie di approfondimenti info-investigativi, sono stati determinanti per l’identificazione nonché per fornire all’autorità giudiziaria quegli elementi probatori che hanno consentito l’emissione della misura cautelare.

Il reo è stato raggiunto  dal provvedimento nel carcere di Barcellona Pozzo di Gotto (ME) dove si trova recluso per altra causa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo