Domani Giarre si veste di arte e magia con “Frammenti di Bellezza”

In Piazza Duomo si svolgerà la seconda parte della serata, condotta da Ruggero Sardo e Ilenia Maccarrone. Sul palco ci sarà spazio per esibizioni di danza, performance teatrali e sketch comici

Artisti di strada, videomapping architetturale, esposizioni di artigianato, musica live, mostre fotografiche. Questi e tanti altri saranno gli ingredienti che caratterizzeranno Frammenti di Bellezza, manifestazione artistico culturale in programma domani, sabato 15 settembre, a Giarre. L’evento, organizzato dall’associazione culturale giarrese ArchiDrama, con il patrocinio della Regione Siciliana e del Comune di Giarre, si svolgerà nel centro storico cittadino. La prima parte della manifestazione sarà itinerante e si snoderà, a partire dalle 19 e 30, lungo un tratto della centralissima via Callipoli, dove una emozionante performance di videomapping urbano animerà alcuni prestigiosi palazzi storici del comune ionico: il Municipio, Palazzo Bonaventura e Palazzo Giuseppe Macherione. Musica dal vivo, spettacoli di animazione ed arte circense si susseguiranno lungo il percorso che condurrà verso la Piazza Duomo. Ad arricchire ulteriormente lo spazio urbano ci saranno la mostra fotografica curata da Rosario Leotta e l’esposizione di manufatti artigianali ad opera dell’Ula, Unione liberi artigiani.

In Piazza Duomo si svolgerà la seconda parte della serata, condotta da Ruggero Sardo e Ilenia Maccarrone. Sul palco ci sarà spazio per esibizioni di danza, performance teatrali e sketch comici. Tantissimi gli artisti che si esibiranno durante l’intera manifestazione. Tra loro Francesco Maria Mancarella, con il suggestivo “Pianoforte che dipinge”.Un evento unico e ricco di energia, dove musica e pittura convergeranno in un unico elemento: l’arte. E poi ancora: Filippo Velardita con un affascinante spettacolo di giocoleria; Monica Saso con una performance che unisce danza ed acrobatica aerea ad una sofisticata tecnologia visual LED; Marilene Distefano con l’incantevole spettacolo di bolle di sapone “Pioggia di sogni”; lo spettacolo Los 4 Cobre, vincitore della XXXVII edizione del Premio Nazionale del Teatro Città di Leonforte come Miglior Spettacolo e Miglior Attore protagonista, che fonde il linguaggio delle maschere e il teatro fisico del clown e della comicità visuale. Nel corso della serata ci sarà spazio anche per diverse eccellenze del territorio: l’Orchestra Giuseppe Macherione, il Centro Coreutico Accademico di Sicilia, Khoreia e l’Accademia Musicale “G. Pacini”.

L’obiettivo della kermesse è la valorizzazione, attraverso i diversi linguaggi artistici, di Giarre e delle sue risorse culturali: dall’architettura del centro storico all’artigianato, dal paesaggio alla storia. “Al di là di offrire ai cittadini e a tutti i visitatori uno spettacolo di qualità – dichiara l’assessore alla Cultura, al Turismo e allo Spettacolo di Giarre, Patrizia Lionti – l’obiettivo è quello di illuminare e quindi indirizzare l’attenzione della città sul patrimonio di bellezza che la città di Giarre esprime sotto tutti i profili. Partendo da quello architettonico, perché abbiamo dei palazzi in cento storico di altissimo pregio, passando attraverso le risorse a tuttotondo che il territorio esprime e cioè i vari talenti professionali”. A raccontare qualche dettaglio in più della manifestazione il direttore artistico Alfio Zappalà. “Abbiamo inteso il concetto di bellezza come risorsa – spiega -. L’architettura per ogni luogo rappresenta naturalmente una risorsa da valorizzare e quindi abbiamo pensato che la formula più idonea per farlo potesse essere il videomapping architetturale. Ci saranno dunque tre spettacoli di videomapping della durata di 20 minuti ciascuno, che illumineranno il frontespizio di questi tre palazzi giarresi, arricchiti da altri elementi artistici, ovvero acrobati e musicisti. In ognuno di questi tre momenti racconteremo delle storie. Abbiamo voluto ricordare, tra gli altri un personaggio come Giuseppe Macherione. Per questo abbiamo coinvolto la Società Giarrese di Storia, Patria e Cultura ed abbiamo sviluppato un testo, una piccola drammaturgia, che racconti alla cittadinanza chi era Giuseppe Macherione ed il suo passaggio da Giarre. Ad aprire la seconda parte della serata in Piazza Duomo ci sarà un’altra grande risorsa del territorio, l’Orchestra giovanile Macherione del Terzo Istituto Comprensivo di Giarre, che si esibirà insieme ai talenti del Centro Coreutico Accademico di Sicilia, Khoreia. Da lì condurranno la serata Ruggero Sardo e Ilenia Maccarrone con tanti altri artisti e sorprese”.

Un appuntamento imperdibile quello in programma il 15 settembre a Giarre. “Vogliamo riaccendere i monumenti di Giarre ma anche le coscienze dei giarresi e non solo – dichiara il conduttore Ruggero Sardo -. L’obiettivo è raccontare la Sicilia migliore, perché in Sicilia di energie ne abbiamo davvero tante, bisogna solo dare fiducia a chi ha la voglia e la passione di fare, di metterci la faccia, di sacrificarsi. Il 15 settembre a Giarre ci sarà un grande appuntamento che vedrà protagonista la città, non solo nell’evento finale in Piazza Duomo ma in un percorso che io definisco un vero e proprio itinerario di bellezza. Una serata da non perdere per imparare a riscoprire le nostre città, anche attraverso le strade che percorriamo distrattamente ogni giorno”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo