Altro terremoto a Biancavilla, crepe sull’asfalto e torna la paura

La scossa è stata avvertita anche ad Adrano, Santa Maria di Licodia, Pedara, Belpasso, Nicolosi, Viagrande e Centuripe

Non si ferma lo sciame sismico sul versante sud/occidentale dell’Etna, tra Biancavilla, Adrano, Belpasso e Paternò: una nuova scossa di magnitudo 3.4 è stata registrata alle 23,09 di questa notte, con epicentro a 4.1 chilometri di profondità. L’epicentro è stato registrato proprio a Biancavilla, dove è tornata la paura, vista anche la precedente scossa di sabato notte, e dove si sono verificati alcuni danni, soprattutto alle strade in cui si sono aperte alcune crepe.

Paura anche ad Adrano, Santa Maria di Licodia, Pedara, Belpasso, Nicolosi, Viagrande e Centuripe dove la scossa è stata avvertita.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo