Catania, molestie sessuali a un 12enne: arrestato educatore parrocchiale

La giovane vittima, a cui è stato fornito il necessario supporto psicologico, è stata più volte oggetto di morbose attenzioni sessuali da parte dell’uomo che adesso, grazie alle risultanze dell’attività investigativa dei poliziotti, è stato colpito da un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari

Agenti del commissariato di Nesima hanno arrestato un 24enne incensurato, poiché, approfittando del suo ruolo di educatore, svolto in una parrocchia e un’associazione cittadina, abusando della sua autorità e delle relazioni domestiche intrattenute, è riuscito ad adescare un ragazzino di dodici anni che aveva conosciuto tre anni addietro.

A seguito dell’ultimo recente episodio subito, però, il bambino ha trovato il coraggio di confidarsi con il padre il quale ha immediatamente sporto denuncia al commissariato Nesima.

Le attente indagini della Polizia di Stato si sono svolte sotto la direzione della Procura della Repubblica di Catania e hanno permesso di cristallizzare l’intero quadro probatorio nei confronti dell’educatore, presso il quale hanno trovato conferma le accuse mosse in denuncia.

La giovane vittima, a cui è stato fornito il necessario supporto psicologico, è stata più volte oggetto di morbose attenzioni sessuali da parte dell’uomo che adesso, grazie alle risultanze dell’attività investigativa dei poliziotti, è stato colpito da un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.

Il provvedimento, emesso dal Gip, è stato eseguito, su delega della stessa Procura Distrettuale della Repubblica, nella serata dello scorso 13 ottobre.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo