C’è speranza per Luca Cardillo: il giovane di Giarre è partito da Catania per le cure negli Usa

Nel 2016 Luca, trasferitosi a Roma per frequentare l'Accademia di Cinecittà a Roma, ha avvertito dei forti dolori alla gamba

Luca Cardillo è partito per gli Stati Uniti.

Il 23enne di Giarre, affetto da una rara forma di tumore osseo alla gamba destra e per il quale è stata lanciata una raccolta fondi online – sostenuta anche dall’attore Alessandro Borghi e dalla cantante Emma Marrone -, è partito questa mattina alle 10.30 da Catania a bordo di un’aeroambulanza assistito da un medico e un paramedico specializzati in voli internazionali.

Nel 2016 Luca, trasferitosi a Roma per frequentare l’Accademia di Cinecittà a Roma, ha avvertito dei forti dolori alla gamba: grazie a una tac si è arrivati subito alla diagnosi, ma dopo le prime cure e le prime chemioterapie al Gemelli di Roma ci si è resi conto della gravità della situazione. Chemio, radioterapie, interventi, biopsie e nuove cure a Milano servono veramente a poco. Anzi, la gamba peggiora gonfiandosi sempre di più, da qui la decisione di affidarsi alle cure dei medici statunitensi.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo