Gravina di Catania, a bordo di uno scooter rubato scaglia il casco contro i Carabinieri per sfuggire all’arresto

Il mezzo rubato è stato restituito al legittimo proprietario, mentre l’arrestato, ammesso all’udienza per direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari così come disposto dall’autorità giudiziaria

I Carabinieri della Compagnia di Gravina di Catania hanno arrestato nella flagranza un 18enne di Misterbianco, poiché ritenuto responsabile di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

Aveva da poco asportato all’interno di un garage di via Gramsci uno scooter Honda SH 150 quando, una pattuglia del Nucleo Operativo, incrociandolo, si è insospettita imponendogli l’alt. Questi, invece di fermarsi ha scagliato il casco contro i militari tentando una improbabile fuga, resa vana da un’abile manovra posta in essere dagli operanti che sono riusciti a bloccarlo e ammanettarlo.

Il mezzo rubato è stato restituito al legittimo proprietario, mentre l’arrestato, ammesso all’udienza per direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari così come disposto dall’autorità giudiziaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo