Acquista merce con la carta clonata a una donna di Maniace: denunciata imprenditrice di Napoli

Basilare la collaborazione fornita ai Carabinieri dalla piattaforma di compravendita on line attraverso la quale si sono potute ricostruire le fasi delle transazioni poste in essere illegalmente dall’imprenditrice partenopea

I Carabinieri della stazione di Maniace hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Catania una napoletana di 56 anni, già gravata da precedenti di polizia specifici e titolare di una ditta specializzata nella vendita di frutta secca con sede legale a San Giuseppe Vesuviano (NA), poiché ritenuta responsabile di frode informatica.

Grazie alla denuncia della vittima, una giovane donna di Maniace, presentata ai Carabinieri il 7 agosto 2018, gli investigatori hanno potuto acclarare come la commerciante,clonando una carta  “Postepay Evolution” intestata proprio alla giovane maniacese, ha acquistato due partite di nocciole da un’azienda agricola di Roccarainola (NA), effettuando due transazioni di 2mila 250 euro e mille 95 euro attraverso la piattaforma “Paytipper” e sottraendo, di fatto, gli importi in denaro contenuti nella carta prepagata.

Basilare la collaborazione fornita ai Carabinieri dalla piattaforma di compravendita on line attraverso la quale si sono potute ricostruire le fasi delle transazioni poste in essere illegalmente dall’imprenditrice partenopea.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo