Catania, deteneva armi e munizioni illegalmente: arrestato dalla Polizia

Informato il Pm di turno, disponeva che Scialfa venisse condotto alla Casa Circondariale Piazza Lanza di Catania in attesa dell’udienza di convalida del Gip

La Polizia di Stato ha arrestato il catanese Martino Francesco Scialfa (classe 1958) per detenzione illegale di armi e munizionamento.

Ieri alle 11:10 circa, personale delle Volanti, durante il normale servizio di controllo del territorio, mentre transitava per via Scuto Costarelli, notava un soggetto dal fare sospetto, pertanto procedeva al suo controllo.

Nell’occorso l’uomo manifestava un atteggiamento di insofferenza e nervosismo, soprattutto dinanzi alle richieste di chiarimento circa la sua presenza sul posto da parte degli operatori.

A tal punto si procedeva a perquisire l’abitazione all’interno della quale venivano rinvenuti:

  • 1 fucile Beretta a canne mozze cal.12 mod. AL 390 Silver Mallard 12 GA;
  • 1 pistola marca Valtro con relativo caricatore inserito, priva di matricola; n.1 pistola revolver marca Kora Brno calibro 22 WMR n.c. con matricola abrasa carica con 8 cartucce calibro 22.

L’uomo veniva, pertanto, arrestato per detenzione illegale di armi e munizionamento.

Informato il Pm di turno, disponeva che Scialfa venisse condotto alla Casa Circondariale Piazza Lanza di Catania in attesa dell’udienza di convalida del Gip.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo