Il gruppo Abate vende ad Arena: trattativa chiusa per 12 supermercati fra Catania e Siracusa

I motivi della vendita sono legati alla necessità del gruppo Abate di alleggerire la propria rete di vendita per far fronte alla crisi aziendale che non permette il mantenimento di tutti i punti vendita e, quindi, alla necessità di reperire risorse finanziarie straordinarie per ripianare i debiti

Il gruppo Abate vende al gruppo Arena. È stato ufficializzato lunedì scorso il passaggio di 12 supermercati tra i quali l’Iper Famila di Etnapolis e di Catania e il Famila di Biancavilla, oltre che due supermercati di Siracusa. La compravendita interessa, nel complesso, 331 lavoratori.

Il 7 dicembre scorso il Gruppo Abate aveva ufficializzato la trattativa con il gruppo Ergon di Ragusa per la cessione di 20 punti vendita, dove lavorano, in tutto, 180 dipendenti.

I motivi della vendita sono legati alla necessità del gruppo Abate di alleggerire la propria rete di vendita per far fronte alla crisi aziendale che non permette il mantenimento di tutti i punti vendita e, quindi, alla necessità di reperire risorse finanziarie straordinarie per ripianare i debiti.

Di seguito l’elenco dei punti vendita interessati:

  • Etnapolis, contrada Valcorrente, Belpasso – 57 lavoratori;
  • contrada Ciancianella, Biancavilla – 38 lavoratori;
  • via Leopardi, Catania – 17 lavoratori;
  • via Messina, Catania – 52 lavoratori;
  • via Pola, Catania – 14 lavoratori;
  • via Sebastiano, Catania – 59 lavoratori;
  • Famila corso Messina, Giarre – 17 lavoratori;
  • viale dei Platani, Paternò – 27 lavoratori;
  • via Morgione, San Gregorio – 13 lavoratori;
  • via Algeri, Siracusa – 13 lavoratori;
  • via Elorina, Siracusa – 20 lavoratori;
  • Upim via Sebastiano, Catania – 6 lavoratori.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo