Catania, ha una placca di riconoscimento in dotazione ai Vigili del fuoco. Notata dal poliziotto e denunciato per ricettazione

A seguito della richiesta di mostrare un documento che ne attestasse l’identità, l’uomo apriva un portatessere all’interno del quale era ben visibile una placca di riconoscimento in dotazione ai Vigili del Fuoco

Ieri, agenti del commissariato di Librino hanno denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione di una placca di riconoscimento in dotazione ai Vigili del Fuoco il pregiudicato catanese C.S. (classe ’72). In particolare, l’individuo si presentava spontaneamente negli uffici del commissariato Librino per essere ascoltato nell’ambito di un procedimento amministrativo instaurato nei suoi confronti.

A seguito della richiesta di mostrare un documento che ne attestasse l’identità, l’uomo apriva un portatessere all’interno del quale era ben visibile una placca di riconoscimento in dotazione ai Vigili del Fuoco.

Ebbene, appurato che l’individuo presta attività lavorativa come addetto alle manutenzioni stradali, i poliziotti decidevano di approfondire l’accertamento controllando il numero seriale apposto sulla placca, sul cui possesso l’uomo non forniva valida giustificazione, tramite il sistema investigativo informatico in dotazione alle forze di polizia. Emergeva, pertanto, che la placca in parola era stata oggetto di un furto perpetrato lo scorso novembre 2018 a Carini. Per tale ragione il distintivo veniva sottoposto a sequestro penale e l’uomo deferito all’Autorità giudiziaria per il reato di ricettazione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo