Aci Catena, vìola gli obblighi di dimora e di firma: ai domiciliari

I militari, grazie agli assidui controlli, hanno accertato, in diverse circostanze, il mancato rispetto degli obblighi imposti dalle misure, quali: l’allontanamento dal comune di residenza e la frequentazione di persone gravate da pregiudizi penali

I Carabinieri della Stazione di Aci Catena hanno arrestato il 43enne Fabio Longo del posto, in esecuzione di un provvedimento restrittivo emesso dal Tribunale di Catania.

L’uomo, già condannato nel 2017 dal Tribunale di Catania per reati contro il patrimonio, era stato ammesso alle misure cautelari alternative dell’obbligo di dimora e di presentazione alla polizia giudiziaria, con divieto di uscire di casa nelle ore notturne.

I militari, grazie agli assidui controlli, hanno accertato, in diverse circostanze, il mancato rispetto degli obblighi imposti dalle misure, quali: l’allontanamento dal comune di residenza e la frequentazione di persone gravate da pregiudizi penali.

Elementi che ne hanno consentito l’arresto e la sottoposizione agli arresti domiciliari.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo