Catania, spaccio a San Berillo: in manette cittadino straniero

Il soggetto fermato veniva sottoposto ad immediata perquisizione, a seguito della quale veniva trovato in possesso di 7 pastiglie di colore “lilla” recanti impresso il marchio "N"

Al fine di contrastare il fenomeno ormai dilagante dello spaccio di sostanze stupefacenti a opera di cittadini extracomunitari di colore nel quartiere di San Berillo, oggetto di molteplici esposti dei cittadini ivi residenti, su disposizione della sala operativa, veniva predisposto un servizio di controllo del territorio, focalizzato nell’intersezione tra via Carro e via delle Finanze, luogo ove maggiormente si raggruppano numerosi stranieri dediti all’illecita attività, in quanto per conformazione urbanistica e per la presenza di numerosi edifici abbandonati meglio si presta per celare la sostanza stupefacente o per fuggire in caso di intervento delle forze dell’ordine.

Intorno alle 18, alcuni equipaggi della Sezione Volanti di questo Upgsp intervenivano congiuntamente in detto luogo ove in effetti erano presenti diversi cittadini extracomunitari che, alla vista dei veicoli di servizio con i colori d’istituto, si davano a precipitosa fuga per le vie limitrofe, al fine di far perdere le proprie tracce.

Nella circostanza, veniva bloccato dagli Agenti di Polizia un cittadino gambiano, successivamente identificato per Jupe Musa, il quale, con fare indifferente, stava tentando di allontanarsi percorrendo la via delle Finanze in direzione di via Sangiuliano.

Il soggetto fermato veniva sottoposto ad immediata perquisizione, a seguito della quale veniva trovato in possesso di nr. 7 pastiglie di colore “lilla” recanti impresso il marchio “N” e la somma di denaro in banconote di vario taglio e monete metalliche per un importo complessivo di euro 88,00.

Nel contempo, gli altri agenti di Polizia provvedevano a bonificare la “piazza di spaccio”; durante detto controllo, all’interno di un rudere ivi ubicato, veniva rinvenuta sostanza stupefacente del tipo “marijuana” per un totale di 245 grammi lordi nonché del tipo “hashish” per un totale di 13 grammi lordi, suddivisa in 10 stecchette.

Il cittadino gambiano, condotto in questura per gli accertamenti di rito, veniva tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e, su disposizione del PM di turno, condotto presso il carcere di Piazza Lanza.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo