Catania, operatrice del Policlinico aggredita in ospedale da figlio ed ex marito

I due soggetti sono stati individuati dopo poche ore e indagati in stato di libertà per vari reati tra cui lesioni personali e interruzione di pubblico servizio

Nella giornata di ieri, personale del commissariato Borgo Ognina ha indagato in stato di libertà due soggetti, padre e figlio, quest’ultimo con precedenti penali, per i reati di lesioni personali e interruzione di pubblico servizio.

I due soggetti si erano recati all’Ospedale Policlinico di Catania, dove la ex moglie del predetto genitore, prestava servizio quale operatore socio sanitario e, in preda alla rabbia, per questioni famigliari accadute in passato, la aggrediva con violenza per poi dileguarsi insieme al figlio.

A seguito di immediata attività d’indagine, consistente anche nell’acquisizione di dichiarazioni testimoniali, posta in essere dal poliziotto di turno al presidio ospedaliero del Policlinico, i due soggetti sono stati individuati dopo poche ore e indagati in stato di libertà per vari reati tra cui lesioni personali e interruzione di pubblico servizio.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo