Giarre, getta droga dalla finestra della propria aula: studente in manette

Lo studente è stato immediatamente tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di marijuana e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, veniva trattenuto ai domiciliari in attesa dell’udienza per direttissima

L’Arma dei Carabinieri, in linea con quanto sancito dalla direttiva ministeriale denominata “Scuole Sicure” emanata lo scorso agosto, continua a prestare la massima attenzione alla prevenzione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici di tutto il territorio della Provincia etnea.

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Giarre hanno eseguito un controllo all’Istituto Tecnico per Geometri “N. Colajanni” con l’ausilio del cane “Auro” del Nucleo Cinofili di Nicolosi.

Durante le verifiche effettuate, i Carabinieri hanno notato lo studente ventenne R.A. il quale, alla vista degli stessi, gettava improvvisamente dalla finestra di un’aula tre dosi di sostanza stupefacente tipo marijuana del peso complessivo di grammi 4. Nella circostanza, il giovane veniva immediatamente identificato e accompagnato nella propria abitazione di Giarre per la conseguente perquisizione domiciliare che consentiva di rinvenire e sequestrare un involucro contenente grammi 400 della medesima sostanza stupefacente occultato nella sua camera unitamente a del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per il confezionamento delle dosi.

Lo studente è stato immediatamente tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di marijuana e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, veniva trattenuto ai domiciliari in attesa dell’udienza per direttissima.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo