Catania, recupero dei piccoli e medi impianti sportivi: incontro con l’assessore allo Sport

Piccole oasi verdi, al posto di impianti vandalizzati, dove i ragazzi possono giocare in completa sicurezza e dove gli anziani possono aggregarsi seduti sulle panchine o utilizzando i campi da bocce

Piccole oasi verdi, al posto di impianti vandalizzati, dove i ragazzi possono giocare in completa sicurezza e dove gli anziani possono aggregarsi seduti sulle panchine o utilizzando i campi da bocce. Stamattina il consiglio della circoscrizione di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo” ha incontrato l’assessore allo Sport Sergio Parisi per gettare le basi di quel piano di rilancio dei piccoli e medi impianti sportivi della IV municipalità.

“Nel nostro territorio ci sono di decine di strutture che per anni non sono mai state adeguatamente valorizzate- afferma il presidente della IV municipalità Erio Buceti- il nostro progetto mira a creare una sinergia comune che possa dare vita ad uno sviluppo collettivo che metta al centro di tutto questi impianti sportivi: unico vero cuore aggregativo per tante realtà della nostra circoscrizione. Nel corso della conferenza- continua Buceti- i consiglieri hanno messo in evidenza le condizioni di moltissimi siti che possono essere valorizzati solo coinvolgendo le associazioni, le parrocchie e anche il semplice cittadino che ha il compito di trattare l’impianto come una sua proprietà personale, rispettando l’arredo urbano e il modo di utilizzare bambinopoli e campetti”.

Nel corso della conferenza l’assessore allo Sport Parisi ha preso nota delle varie criticità che riguardano la piazza Beppe Montana, i campetti di bocce e calcetto nel parco degli Ulivi, le aree giochi di via Capo Passero, le strutture di via Abate Silvestri e via Balatelle, l’impianto chiuso e inutilizzato di via Macello, il parco “Majorana”.

“Il problema di fondo che va risolto subito– sottolinea l’assessore Parisi- è il censimento di queste strutture da parte dell’ufficio per lo Sport. Da qui partirà poi la fase di monitoraggio dove, attraverso l’individuazione di fondi europei, si potrà avviare il processo di riqualificazione delle aree in questione”.

Intanto fervono i preparativi per il 22 giugno quando, in occasione della festa del Patrono di San Giovanni Galermo- San Giovanni Battista-, sarà dato il via ad una gara ciclistica che attraverserà le strade quartiere. “Per noi è un evento di grande importanza- dice il presidente del comitato per i festeggiamenti di San Giovanni Battista, Pippo Di Mariano- un momento di partecipazione che coinvolgerà centinaia di persone”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo