Belpasso, quasi 500mila euro per il restauro della chiesa di Sant’Anna

Il Governo Musumeci ha formalizzato il decreto di finanziamento che si inserisce nel quadro degli interventi promossi a tutela del patrimonio religioso della Sicilia

Quasi 500mila euro sono stati assegnati dalla Regione Siciliana al Comune di Belpasso per il restauro conservativo e la ristrutturazione della settecentesca Chiesa di Sant’Anna, nel quartiere Borrello. Il Governo Musumeci ha formalizzato il decreto di finanziamento – complessivi 494.919,50 euro – che si inserisce nel quadro degli interventi promossi a tutela del patrimonio religioso della Sicilia. L’ente comunale, dopo il decreto dell’assessorato alle Infrastrutture, può adesso procedere speditamente con la gara d’appalto.

La Chiesa di Sant’Anna – ha commentato l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone – è un luogo assai caro alla comunità di Belpasso che merita di essere conservato e restaurato. Il Governo Musumeci, attraverso l’assegnazione di risorse “chiavi in mano” ai Comuni, sta dando pieno sostegno a un’ampia strategia di difesa e conservazione dei luoghi di culto, legati indissolubilmente all’identità storica e culturale dei centri abitati. A Belpasso un altro elemento del prezioso patrimonio architettonico della cittadina etnea potrà essere così adeguatamente salvaguardato”.

Il deputato regionale di Belpasso Alfio Papale commenta: “È stato portato a compimento un percorso amministrativo che abbiamo seguito fin dagli inizi grazie all’input decisivo del presidente Nello Musumeci e dell’assessore Marco Falcone. Li ringrazio per il segnale di attenzione che così rivolgono alla città di Belpasso”. Ha espresso soddisfazione anche il deputato regionale belpassese Giuseppe Zitelli: “Rivolgiamo un ringraziamento particolare al presidente Musumeci che dimostra, giorno dopo giorno, come sia possibile grazie all’impegno costante ottenere dei risultati per il territorio. Un plauso va all’assessore Falcone – aggiunge Zitelli – per il lavoro certosino che sta mettendo in campo, da un anno e mezzo a questa parte, in campo infrastrutturale per la Sicilia”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo