Calcio Catania, un altro pareggio col Trapani non basta: sono i granata ad andare in finale

A decidere la sfida la rete nel primo tempo dei padroni di casa con Taugourdeau e il pari di Curiale. Il Catania cerca il colpo di coda ma finisce la partita in 8 uomini

È il Trapani ad accedere alla finale play off per la serie B. Al Catania, invece, dopo il quarto pareggio consecutivo nei play off non resta che leccarsi le ferite per il quinto anno di seguito e pensare fin da subito a programmare la prossima stagione. Una partita vibrante quella del “Comunale” decisa dalle reti di Taugourdeau su perfetto calcio di punizione e dal gol di Curiale che aveva illuso sulla possibilità di rimonta. Nella prima fase di gioco i padroni di casa sono più intraprendenti, mentre gli etnei di Sottil hanno qualche difficoltà nelle trame di gioco. La prima occasione è di Llama il cui tiro si spegne di poco a lato.

Tre minuti dopo sono i granata a trovare il vantaggio con un perfetto calcio di punizione di Taugourdeau che batte l’incolpevole Pisseri. Poco dopo la mezz’ora il numero 1 etneo tiene a galla i suoi con una bella parata su conclusione di Toscano. Il Trapani nonostante il vantaggio tiene il piede sull’acceleratore e prova a chiudere l’incontro ma il Catania regge e si va negli spogliatoi sul punteggio di 1-0.

Nella ripresa gli ospiti provano a rimettere le cose a posto, ma l’espulsione per condotta violenta di Esposito complica le cose. Nonostante l’inferiorità numerica, la squadra di Sottil trova l’1-1 con il colpo di testa del neo-entrato Curiale e produce il forcing finale. Il colpo di coda non arriva e il Catania chiude addirittura in 8 per i rossi inflitti a Biagianti e Calapai. Sono sei i minuti di recupero. La partita finisce con l’attaccante Nzola a due passi dalla porta senza riuscire a mettere la palla dentro ma non cambia nulla perché il Trapani ha ormai superato il turno. In finale affronterà il Piacenza


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo