Viodeobank e Guia Jelo presentano il cartellone del teatro “Nino Martoglio” di Belpasso

Al progetto curato dall’attrice siciliana Guia Jelo hanno aderito nomi del panorama catanese, siciliano e nazionale

Nomi di prestigio ed un connubio insolito ma sicuramente vincente tra prosa teatrale e musica di alto livello e dal vivo. Con questo binomio di grande spessore Videobank Spa ha presentato, nella sala consiliare del Comune di Belpasso, il cartellone, curato dal direttore artistico Guia Jelo, della stagione teatrale 2019-2020 del teatro Nino Martoglio di Belpasso.

L’incontro con la stampa è avvenuto alla presenza dell’amministrazione belpassese, guidata dal sindaco Daniele Motta, la giunta al completo, il presidente del Consiglio Gaetano Campisi ed il deputato regionale Giuseppe Zitelli. Presenti per Videobank l’Amministratore unico Maria Guardia Pappalardo ed il General manager Lino Chiechio. Presenti anche tantissimi personaggi del mondo del teatro e dello spettacolo, protagonisti del cartellone.

Al progetto curato dall’attrice siciliana Guia Jelo hanno aderito nomi del panorama catanese, siciliano e nazionale. Desiderio ed obiettivo di Videobank è infatti quello di soddisfare il gusto di una variegata platea di veterani fruitori del Martoglio e attrarre la curiosità ed il consenso di giovani e nuovi appassionati spettatori, proiettando il Teatro belpassese in circuiti nazionali ed internazionali. A ciò si aggiunge, per desiderio della stessa azienda, la volontà di creare attraverso il teatro, un nuovo strumento di inclusione sociale, riservando alcuni posti alle famiglie in difficoltà che si rivolgono alla Caritas.

Grande emozione, rispetto e amore per il Martoglio ed il suo pubblico è stata manifestata dal direttore artistico Guia Jelo, che ha presentato nel dettaglio di diversi spettacoli del cartellone artistico che ha dedicato all’amica e mentore Mariangela Melato. “Provo molta gioia e un grande senso di responsabilità. – ha detto Guia Jelo – Abbiamo fatto delle scelte in èquipe con sinergia, coesione e molto impegno, cercando di miscelarne i contenuti artistici con un mix di lavori adatti ad un pubblico tradizionalmente esigente ma innovativo nei gusti“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo