Metropolitana Paternò – Misterbianco: approvato il progetto dalla commissione regionale Via

Il progetto, come ha annunciato l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, passerà adesso al vaglio del Dipartimento dell'Urbanistica per l'approvazione della relativa variante

L’approvazione concessa dalla Commissione Via, dell’assessorato regionale al Territorio, al progetto per il tratto della metropolitana Misterbianco-Paternò, è il segno concreto che l’impegno assunto nel corso della conferenza programmatica, tenutasi a Paternò appena una settimana fa, è stato mantenuto.” A parlare è il deputato regionale, Giuseppe Zitelli, organizzatore, insieme al gruppo politico di “Diventerà Bellissima”, dell’appuntamento organizzato a Paternò, per fare il punto della situazione sulla metropolitana catanese e provinciale, focalizzando l’attenzione sull’unico tratto ad oggi mancante in termini di finanziamento, il Misterbianco-Paternò.

Se per la porzione di metro Misterbianco- Piano Tavola (Belpasso), si è riusciti, mesi fa, ad ottenere uno stralcio del progetto, trasformandolo in definitivo ed ottenendo il finanziamento per 115 milioni di euro, non lo stesso è accaduto per la seconda porzione di metro che ricade tra Paternò e Piano Tavola (Belpasso).

L’assessore Marco Falcone aveva preso un impegno concreto, annunciando l’ottenimento delle autorizzazione dalla Commissione Via, per il 10 giugno – continua l’onorevole Zitelli -. Si è riusciti a fare prima, segno concreto che alla Regione, con il Presidente Nello Musumeci, c’è, da qualche anno, un nuovo modo di fare politica, dove a parlare sono i fatti e non solo le parole. Lo stesso presidente Musumeci sta seguendo con grande attenzione l’evolversi dell’iter, per permettere a Catania e alla sua provincia, in pochi anni, di essere tra le 8 città italiane dotate di metropolitana, con collegamenti costanti da Adrano all’aeroporto internazionale di Fontanarossa.”

Il progetto, come ha annunciato l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, passerà adesso al vaglio del Dipartimento dell’Urbanistica per l’approvazione della relativa variante. Complessivamente l’opera ha un costo di 285 milioni di euro, con i 115 già ottenuti per Misterbianco, all’appello mancano ora 170 milioni di euro. Mantenendo tempi celeri, da parte di tutte le Istituzioni ed Enti coinvolti, tra poco più di un anno l’opera potrebbe andare in gara.

Completare l’intervento diventa oggi fondamentale se si vuole garantire una mobilità ecosostenibile, per il territorio di Catania e dell’hinterland – conclude il deputato Zitelli -. Quest’ultimo anello è strategico per dotare il capoluogo etneo e la sua provincia di un mezzo di trasporto all’avanguardia, importante per l’economia dei territori, al servizio non solo delle migliaia di pendolari che ogni giorno si spostano ma anche dei turisti che prediligono Catania e le bellezze dei suoi territori come meta di vacanza.

La notizia è stata accolta con soddisfazione dal sindaco di Belpasso, Daniele Motta che in una sua nota stampa evidenzia: “Accogliamo con soddisfazione questa buona notizia, perchè dimostra l’attenzione del governo e della deputazione regionale per la realizzazione di un mezzo di trasporto economico ed efficiente che integrerà la mobilità sul territorio – ha dichiarato il sindaco di Belpasso, Daniele Motta -. Un ringraziamento particolare, oltre al governatore e all’assessore Falcone, va rivolto all’on. Giuseppe Zitelli, che sta seguendo da vicino tutto l’iter politico-amministrativo“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo