Catania, ad Alessandro Marinaro il Premio CineMigrare 2019

Durante l’evento organizzato in collaborazione con Movie-Sti Stu Film, premiato anche il corto Baradar di Beppe Tufarulo

A Baradar di Beppe Tufarulo il Premio Miglior Corto Mediterraneo assegnato dagli studenti del liceo “G. Turrisi Colonna” di Catania per il progetto Movie-Sti Stu Film. Il Centro Didattico Athena questa mattina ha ospitato la seconda tappa catanese di CineMigrare – Rassegna Internazionale di Cinema Senza Frontiere.

A movimentare la mattinata, l’esibizione musicale sulle note di Mokarta della studentessa Cristina Di Mauro. A seguire, il regista etneo Alessandro Marinaro ha intrattenuto gli studenti con un incontro dal titolo “Innovazione e tematiche di rilievo, connubio possibile?” Infatti, il corto The bath, da lui presentato, è stato girato nel nuovo formato verticale 9:16, selezionato al Vertical Movie Festival di Roma.

A Mezzanotte zero zero di Nicola Conversa è andato, invece, la Menzione Speciale della giuria dei giovani. Le prossime tappe vedranno la rassegna impegnata a Lenola, nel Lazio e a Gioiosa Ionica, in Calabria. A concludere la programmazione annuale, due eventi speciali: uno a Taormina a ottobre e uno a Gravina di Catania a novembre.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo