Catania, partito #iosonomare: il progetto dedicato ai bambini per un mare sicuro e pulito

Consigli sintetici ma fondamentali, dispensati attraverso contributi video realizzati attraverso la voce dei bambini, con l’obiettivo di educare gli adulti e mettere le basi per un futuro più sostenibile per spiagge e litorali

Un mare più sicuro e pulito. È lo slogan che accompagnerà i piccoli testimonial del progetto #iosonomare, campagna di sensibilizzazione per una balneazione sicura e un mare pulito, che ha preso il via domenica scorsa grazie alla collaborazione tra la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Catania e il Parco Commerciale “Le Zagare”, con il coordinamento dell’Agenzia Famoso.

Consigli sintetici ma fondamentali, dispensati attraverso contributi video realizzati attraverso la voce dei bambini, con l’obiettivo di educare gli adulti e mettere le basi per un futuro più sostenibile per spiagge e litorali.

A prendere parte al progetto, con l’aiuto del corpo docenti, gli alunni della scuola materna dell’Istituto Comprensivo “Padre Maria Allegra” dei due plessi di Aci Bonaccorsi e Valverde e quelli che partecipano al Grest di Ekipe Club di San Giovanni La Punta.

Vogliamo dare anche il nostro contributo – ha spiegato la direttrice marketing del Parco Commerciale “Le Zagare”, Milena Calì  – per poter avere un mare più sicuro e pulito”. Per questo motivo, nella galleria del centro commerciale sarà realizzato un allestimento a cura della Capitaneria di Porto, con mezzi e materiali in uso: il Rescue Runner, un battello di soccorso, le attrezzature degli aerosoccorritori, alcuni modellini aeronavali, l’esposizione fotografica di Fabrizio Villa e tanto altro.

Un contributo che si colloca all’interno del protocollo che la Guardia Costiera ha stipulato con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare: un accordo di programma per la “campagna di comunicazione ed educazione ambientale in materia di lotta alla dispersione delle microplastiche nell’ambiente marino e costiero”.

All’interno dell’area espositiva, inoltre, nei pomeriggi del 14, 15 e 16 giugno, i piccoli visitatori potranno realizzare il loro video-contributo, prendendo spunto dalla campagna del Ministero dell’Ambiente e dalla Guida Nautica della Guardia Costiera.

Un importante momento di crescita, condivisione, conoscenza e cultura di un bene prezioso come il mare, da salvaguardare e tutelare.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo