Catania, due denunce per ricettazione di autovetture

I componenti di una Volante hanno adocchiato, all’interno di un cortile, i telai di due autovetture, una Fiat 500 e una Smart For Four completamente smontate

Nelle prime ore di questa mattina, agenti della Polizia di Stato hanno individuato e denunciato in stato di libertà per ricettazione e riciclaggio, due pregiudicati, T.S.G.F. e B.G. Sono stati i componenti di una Volante che, transitando per le strette vie del quartiere San Cristoforo, hanno adocchiato, all’interno di un cortile, i telai di due autovetture, una Fiat 500 e una Smart For Four completamente smontate.

Ovviamente, i poliziotti sono immediatamente intervenuti per ulteriori accertamenti, identificando i proprietari delle abitazioni, i già nominati pregiudicati, nelle cui pertinenze si trovavano i resti delle vetture.

La Fiat 500, nonostante il tentativo di celarne l’origine cancellando il numero di telaio, è risultata rubata; la Smart, invece, era stata affidata in giudiziale custodia a T.S.F.G. il quale, contravvenendo agli obblighi dell’affidamento, l’aveva smontata con l’evidente intento di rivenderne i pezzi. Per tale motivo, è stato indagato anche per il reato di violazione colposa di doveri inerenti la custodia di cose sottoposte a sequestro.

Rinvenuti anche parti di altri veicoli, di motocicli e alcuni arnesi utilizzati per smontare i mezzi.

Il tutto è stato posto sotto sequestro, a disposizione dell’autorità giudiziaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo