Catania, studenti entrano in aula a bordo dei motorini: denunciati

La Polizia invita gli utenti a segnalare immediatamente, anche tramite l’app YouPol, gli episodi di bullismo o violenze o illeciti in genere che possano accadere nell’ambito o nelle vicinanze delle scuole

La Polizia di Stato di Catania ha indagato in stato di libertà due studenti catanesi di 19 anni, perché ritenuti responsabili del reato di interruzione di pubblico servizio.

Gli agenti del Compartimento di Polizia Postale hanno, infatti, identificato i due studenti di un istituto superiore di Catania i quali, nel corso dell’orario scolastico, sono entrati all’interno della propria aula a bordo di due ciclomotori in moto, scorrazzando nei locali; la scena è stata ripresa da uno smartphone ed è stata condivisa on-line tramite un social.

Il preside dell’istituto ha prontamente denunciato il fatto alla Polizia Postale etnea che, attraverso indagini tecniche, ha identificato i due giovani, verificando anche che il video non fosse pubblicato su internet.

La Polizia invita gli utenti a segnalare immediatamente, anche tramite l’app YouPol, gli episodi di bullismo o violenze o illeciti in genere che possano accadere nell’ambito o nelle vicinanze delle scuole.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo