Pallanuoto, Giulia Emmolo nuovo colpo di mercato dell’Ekipe Orizzonte Catania

Ancora un colpo di mercato dopo l'arrivo di Giulia Vicava

Continuano i botti di mercato dell’Ekipe Orizzonte, che dopo l’annuncio dell’arrivo di Giulia Viacava mette in cassaforte un’altro “si” di altissimo livello. Nelle scorse ore, infatti, anche Giulia Emmolo ha firmato con la società rossazzurra, che rafforza così ulteriormente il proprio organico.

Un colpo eccellente, che porta all’Orizzonte l’ennesima giocatrice del Setterosa, con cui Giulia Emmolo ha conquistato la medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio 2016, ma anche un oro agli Europei del 2012, un bronzo ai Mondiali del 2015, due argenti nelle World League del 2011 e del 2014 e un bronzo sempre a livello continentale nel 2016.

Per lei un curriculum strepitoso anche con le squadre di club, con uno Scudetto, due Coppe Len e una Supercoppa Len vinte con l’Imperia, tre titoli nazionali e una Supercoppa Len con l’Olympiakos, prima del ritorno in Italia, al Rapallo, nella scorsa stagione.

Adesso, l’inizio della sua avventura con l’Ekipe Orizzonte, che l’attaccante classe ’91, originaria di Imperia, commenta così: “Sono onorata e felice di entrare a far parte di questo prestigioso club – dice Giulia Emmolo – . Ringrazio Tania Di Mario e Martina Miceli per l’interesse e l’attenzione che mi hanno riservato. Porterò il mio contribuito in questa squadra, di cui conosco la maggior parte delle giocatrici, che oltre ad essere compagne di nazionale sono anche mie amiche. È stato un passo importante per me, ma le motivazioni e gli stimoli sono moltissimi. Sarà un anno pieno di impegni e appuntamenti importanti, ai quali spero arriveremo pronte e cariche per portare l’Orizzonte ai vertici di tutto”.

Ancora un innesto importante, quindi, per le Campionesse d’Italia, il cui arrivo viene salutato così dal presidente e direttore sportivo dell’Ekipe Orizzonte, dopo aver perfezionato l’operazione: “Sono davvero molto contenta – dice Tania Di Mario – . Penso che Giulia Emmolo porterà ulteriore entusiasmo ed esperienza nella nostra squadra, dandoci anche modo di far crescere le sue compagne di reparto. Già in passato avevamo provato a portarla nella nostra famiglia ed alla fine ci siamo riusciti. Il fatto che ci abbia scelto, malgrado le siano arrivate anche altre offerte, ci rende orgogliosi e ci dà ancor di più la responsabilità di dover lavorare bene, avendo in rosa tantissime giocatrici della nazionale italiana”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo