Catania, detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente: un arresto

Il servizio di osservazione in piazza Miracoli ha permesso di prendere il ragazzo che agiva con movimenti sospetti

Nella serata di ieri, nell’ambito dei mirati servizi di ordine e sicurezza predisposti dal questore di Catania, Mario Della Cioppa, personale della Squadra Mobile – Sezione Contrasto al Crimine Diffuso, ha intensificato i controlli nel centro storico.

In particolare, i Falchi hanno predisposto un servizio di osservazione nella zona antistante la piazza Miracoli, dove si era a conoscenza dell’esistenza di una cosiddetta piazza di spaccio, gestita da un giovane catanese. L’attività, breve ma proficua, ha consentito di scorgere dei movimenti sospetti da una parte di un soggetto che, dopo essersi avvicinato ad un ciclomotore, di cui ne aveva la disponibilità e aver prelevato dal vano portaoggetti qualcosa, si allontanava, verosimilmente, per effettuare la consegna della sostanza stupefacente agli acquirenti.

Il movimento sospetto del giovane, successivamente identificato in Giuseppe Linguaglossa, pregiudicato con qualche precedente alle spalle, è stato notato per diverse volte, fin quando gli agenti non hanno deciso di intervenire. Una volta bloccato e sottoposto a perquisizione personale, Giuseppe Linguaglossa è stato trovato in possesso di un involucro contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana occultato nella biancheria intima. La successiva perquisizione, estesa al ciclomotore, ha consentito invece di rinvenire il quantitativo maggiore di sostanza stupefacente, ossia 60 dosi del medesimo tipo di quella trovata indosso all’uomo, oltre a un bilancino di precisione.

Messo dinanzi all’evidenza dei fatti, il giovane pusher ha ammesso le proprie responsabilità e, pertanto, è stato dichiarato in stato di arresto e posto a disposizione dell’Autorità giusiziaria.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo