Duplice omicidio a Ucria: è di Paternò il presunto killer fermato

Le indagini sono condotte dai Carabinieri che hanno fermato il presunto assassino barricatosi in casa

Sarebbe un uomo di Paternò il responsabile del duplice omicidio avvenuto a Ucria, nel messinese. L’uomo, fermato dai Carabinieri questa n0tte, è accusato di aver sparato alcuni colpi d’arma da fuoco contro Antonino e Fabrizio Contiguglia, zio e nipote, rispettivamente di 60 e 30 anni, uccisi dopo una lite nata per un parcheggio. Nella sparatoria è rimasto ferito anche un loro parente, trasportato in gravi condizioni all’ospedale di Patti.

Le indagini sono condotte dai Carabinieri che hanno fermato il presunto assassino barricatosi in casa. Subito dopo la sparatoria è scoppiata una violentissima rissa tra persone vicine alle due vittime e all’omicida.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo