Arriva a Caltagirone, passando da Vizzini, il treno storico del gusto. Domani il treno della frutta dell’Etna e delle conserve d’autunno

Sono 17 i comuni protagonisti della tappa del 18 agosto con una degustazione di tutti i prodotti tipici, di eccellenza dell’enogastronomia, che caratterizzano ciascuna di queste zone

Arriva a Caltagirone, passando da Vizzini, il treno storico del gusto, domani, domenica 18 agosto, con il treno della frutta dell’Etna e delle conserve d’autunno.

Il progetto è stato ideato dall’assessorato al Turismo della Regione Sicilia in collaborazione con Fondazione FS e Slow Food Sicilia per la narrazione del territorio attraverso l’enogastronomia, a bordo delle locomotive storiche Centoporte.

Gal Natiblei, coinvolto dai comuni interessati, sostiene fermamente tale iniziativa dando impulso alle attività produttive e alle aziende del territorio con 17 comuni quali Licodia Eubea, Militello Val di Catania, Scordia, Vizzini, Chiaramonte Gulfi, Giarratana, Monterosso Almo, Buccheri, Buscemi, Carlentini, Cassaro, Ferla, Francofonte, Palazzolo Acreide e Sortino, Canicattini Bagni, Lentini.

Saranno questi i comuni protagonisti della tappa del 18 agosto con una degustazione di tutti i prodotti tipici, di eccellenza dell’enogastronomia, che caratterizzano ciascuna di queste zone.

 “Un’azione di promozione e valorizzazione – commenta il presidente del Gal Natiblei Vincenzo Parlato – volta a un potenziamento dell’attività di marketing territoriale per rappresentare al meglio l’identità di questi straordinari luoghi. Crediamo profondamente che la crescita del territorio passi da economia e cultura con programmi di sviluppo sinergici e coordinati tra i comuni, in cui il Gal Natiblei si pone, ancore una volta, con azioni come quella appena esposta, come facilitatore per il territorio”.

Il percorso nelle Terre del Verga avrà inizio nel comune di Vizzini  con visite guidate e figuranti del mondo verghiano che condurranno alla scoperta dei “saperi e dei sapori di Vizzini”.

“I treni storici del gusto – commenta il sindaco del Comune di Vizzini, Saverio Vito Cortese – sono l’occasione per visitare la Sicilia autentica ed in particolare gli scenari che hanno ispirato lo scrittore verista Giovanni Verga, luoghi ricchi di storia, arte e prodotti tipici di eccellenza”.

Da piazza Giovanni XXIII la prima stazione sarà via Roma, dove sorge imponente l’antico Torrione: una enorme balconata in stile neoclassico che si estende per oltre duecento metri, realizzata negli ultimi decenni dell’Ottocento.
Da via Roma si giungerà in piazza Umberto I dove spicca Palazzo Verga, il Municipio, il Palazzo Sganci, il Palazzo Cannizzaro e la scalinata intitolata a Lucio Marineo, grande umanista vizzinese. Si  procederà alla visita del   Museo dell’Immaginario Verghiano, antico palazzo che accoglie al pianterreno la sezione etnoantropologica e al primo piano le sale tematiche dedicate allo scrittore Giovanni Verga; nonché una mostra temporanea di arte contemporanea.

Attraverso la splendida scalinata decorata in ceramica intitolata a Lucio Marineo, si raggiungerà via Masera per accedere a Piazzetta Santa Teresa, cuore della novella Cavalleria Rusticana, dove sarà possibile visitare l’antica osteria della ‘Gna Nunzia, la chiesetta omonima e raggiungere a pochi metri di distanza, da Via Volta, le casette di Lola e di Santuzza, protagoniste femminili del dramma verghiano. La passeggiata culturale avrà fine  in piazzetta Santa Teresa per assistere ai frammenti di Cavalleria Rusticana a cura dell’Associazione Teatro Skenè. Alla fine della pièce teatrale, i partecipanti al Treno saranno condotti dalle guide, al  laboratorio del Gusto a cura di Slow Food con la frutta dell’Etna e le conserve di Autunno e potranno apprezzare i prodotti tipici del territorio grazie alla degustazione promossa dal Gal Natiblei.

Sono 87 i comuni siciliani che dalla primavera all’inverno saranno attraversati da storiche locomotive diesel o elettriche e automotrici per la seconda edizione dell’iniziativa, che lo scorso anno ha fatto registrare oltre 10 mila presenze.

Per informazioni e maggiori dettagli consultare il seguente link
http://www.fondazionefs.it/content/fondazione/it/it/treni-storici/archivio/2019/8/18/treno-storico-catania-caltagirone.html


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo