Catania, beccato a smontare un’auto appena rubata: 20enne in manette

Una pattuglia è intervenuta in seguito alla segnalazione riguardante un individuo sospetto, impegnato a smontare i pezzi di un’autovettura

Durante l’attività di presidio dei quartieri svolto minuziosamente dalla Polizia di Stato, nel corso del pomeriggio di ieri, una pattuglia dell’Upgsp è intervenuta in via Purità a seguito di segnalazione riguardante un individuo sospetto, impegnato a smontare i pezzi di un’autovettura.

Gli operatori di polizia giunti sul posto, hanno subito individuato il giovane che indossava lo stesso vestiario descritto nella nota di ricerca e transitava proprio nelle vicinanze di una lancia Ypsilon di colore nero.

Il mezzo appariva danneggiato da evidenti segni di effrazione, nonché privo degli specchietti retrovisori e dei quattro coperchi in plastica.

Dopo varie sollecitazioni e versioni discordanti, il giovane fermato, L.G. classe 99, con pregiudizi penali per reati contro il patrimonio, ha ammesso di aver rubato l’autovettura e di aver smontato i pezzi per rivenderli a tale R.A. classe 91. Quest’ultimo, subito rintracciato dai componenti della pattuglia di Polizia, è stato denunciato per il reato d’incauto acquisto, mentre il falso carrozziere sorpreso con le mani nel sacco, L.G., veniva denunciato per il furto aggravato dell’autovettura.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo