Catania, sequestrati oltre 46 chili di marijuana. Corriere in manette

Sin dalle prime domande di rito dei Finanzieri, l'uomo ha mostrato chiari segni di nervosismo

I Finanzieri del Comando Provinciale di Catania, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di controllo e contrasto ai traffici illeciti realizzati lungo le principali rotabili, hanno fermato e tratto in arresto un corriere (C.A., cl.1971) che trasportava nella propria autovettura oltre 46 chilogrammi di marijuana, nonché 200 grammi di hashish.

In particolare, i militari della Compagnia Pronto Impiego di Catania, nei pressi del Centro Commerciale Etnapolis di Belpasso, hanno sottoposto a controllo la vettura condotta dall’uomo di 48 anni originario di Pescara (PE) e residente a Teramo.

Il soggetto, con specifici precedenti di polizia, sin dalle prime domande di rito poste dai Finanzieri palesava chiari segni di nervosismo, tanto da indurre i militari ad approfondire il controllo ed a perquisire il veicolo.

Le attività di ricerca consentivano di rinvenire, all’interno del bagagliaio dell’autovettura, la sostanza stupefacente avvolta in 21 involucri di plastica sottovuoto che, sottoposta ad analisi speditive, è risultata essere marijuana e hashish.

La sostanza stupefacente sequestrata, destinata presumibilmente al mercato etneo, avrebbe fruttato circa 300.000 euro nella vendita al dettaglio.

Informata la Procura della Repubblica di Catania, l’abruzzese è stato tratto in arresto e tradotto presso la casa circondariale di Piazza Lanza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo