Catania, tradito dal figlio, sospettato finisce in manette per detenzione di droga

Il ragazzo è stato fermato alla stazione edato il suo nervosismo I Carabinieri hanno deciso di perquisire la sua abitazione

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Catania, hanno arrestato nella flagranza Salvatore Caruso, di 41 anni, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Nel corso del controllo del territorio i militari in via Campofranco, nei pressi della stazione ferroviaria, notavano tre giovani alle 4 del mattino intenti a colloquiare.

I Carabinieri in considerazione del nervosismo mostrato in particolare da uno dei tre, decidevano di effettuare una perquisizione domiciliare nella sua abitazione in via Duca degli Abruzzi, nel popoloso quartiere di Picanello.

Al loro arrivo gli operanti sentivano il rumore causato dall’apertura di una serranda e quindi, entrati all’interno, trovavano il padre del ragazzo mentre si allontanava da una delle finestre dell’immobile per rimettersi a letto, circostanza che faceva loro intuire che l’uomo avesse nascosto qualcosa nel ponteggio da cantiere addossato all’abitazione. La ricerca ha confermato l’ipotesi dei Carabinieri che hanno rinvenuto, nascosta proprio nell’impalcatura, una scatola di cartone contenente circa 50 grammi di marijuana, nonché l’occorrente comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in commercio.

Il giudice, in sede di udienza di convalida, ne ha disposto la sottoposizione agli arresti domiciliari.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo