Catania, operazione Tricolore: 40 ordinanze di custodia cautelare in carcere

Un’altra persona colpita dalla medesima misura è stata rintracciata nella mattinata di oggi mentre altre 3 risultano irreperibili

All’alba di oggi, personale della Squadra Mobile, ha dato eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa l’11 settembre 2019 dal Gip del Tribunale di Catania, nei confronti di 40 persone, traendo in arresto:

  1. Concetto Bonaccorsi, nato a Catania, classe 1986;
  2. Roberto Pietro Bua, nato a Catania, classe 1996;
  3. Giuseppe Campagna, nato a Catania, classe 1959, detenuto;
  4. Germain Saverio D’Orta, nato a Catania, classe 1996;
  5. Orazio Fuselli, nato a Catania, classe 1983, detenuto;
  6. Biagio Andrea Giuffrida, nato a Catania, classe 1992;
  7. Massimo Gulisano, nato a Catania, classe 1970;
  8. Giuseppe La Placa, nato a Catania, classe 1979;
  9. Giuseppe Licciardello, nato a Catania, classe 1998;
  10. Samuel Giovanni Linguanti, nato a Catania, classe 1991;
  11. Lorenzo Cristian Monaco, nato a Catania, classe 1988;
  12. Edoardo Perciabosco, nato a Catania, classe 1990;
  13. Giuseppe Pitarà, nato a Catania, classe 1983;
  14. Antonio Piterà, nato a Catania, classe 1984;
  15. Gabriele Giuseppe Piterà, nato a Catania, classe 1982, detenuto;
  16. Matteo Piterà, nato a Catania, classe 1956, in atto sottoposto agli arresti domiciliari;
  17. Giuseppe Ruscica, nato a Catania, classe 1976, in atto sottoposto agli arresti domiciliari;
  18. Alessandro Russo, nato a Catania, classe 1979;
  19. Giovanni Ivan Sangiorgio, nato a Catania, classe 1991, detenuto;
  20. Pio Giuseppe Scardaci, nato a Catania, classe 1986, in atto sottoposto agli arresti domiciliari;
  21. Alessandro Scalia, nato a Catania, classe 1978, in atto sottoposto agli arresti domiciliari;
  22. Gianluca Sciuto, nato a Catania, classe 1986, in atto sottoposto agli arresti domiciliari;
  23. Alfio Siriano, nato a Catania, classe 1994, in atto sottoposto agli arresti domiciliari;
  24. Gaetano Spampinato, nato a Catania, classe 1990;
  25. Ivan Torrisi, nato a Catania, classe 1987, detenuto
  26. Rosario Zito, nato a Catania, classe 1980;
  27. Salvatore D’Ambra, nato a Catania classe 1982, in atto sottoposto agli arresti domiciliari;
  28. Maria Barbara Gangemi, nata a Catania, classe 1977;
  29. Sebastian Guardo, nato a Catania, classe 1996, detenuto;
  30. Marco Palma, nato a Leonforte (EN), classe 1995;
  31. Giuseppe Santagati, nato a Torino, classe 1992;
  32. Marco Andrea Santagati, nato a Catania, classe 1996;
  33. Giordano Scuto, nato a Catania, classe 1995;
  34. Salvatore Strazzanti, nato a Savignano (CN), classe 1977, in atto sottoposto agli arresti domiciliari;
  35. Damiano Pergolizzi, nato a Catania, classe 1999;
  36. Alessia Virruso, nata a Catania, classe 1986;

ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere finalizzata al traffico, detenzione e vendita di sostanze stupefacenti, nonché detenzione ai fini di spaccio delle medesime, con l’aggravante di aver commesso i fatti al fine di agevolare le associazioni mafiose “clan Cappello-Bonaccorsi e Cursoti Milanesi”, ed avvalendosi delle condizioni di cui all’art.416 bis 1 c.p.

Un’altra persona colpita dalla medesima misura è stata rintracciata nella mattinata odierna mentre altre 3 risultano irreperibili, perché già all’estero e attivamente ricercati.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo