Etnabook: gran finale di chiusura per il primo Festival del libro e della cultura di Catania

Si conclude la prima edizione di Etnabook tra premi, incontri, proiezioni, mostre, dibattiti culturali, ospiti locali e nazionali

Volge al termine la prima edizione di Etnabook, Festival del Libro e della Cultura di Catania, che si è rivelata un successo al di là delle aspettative. Si è assistito a una partecipazione numerosa e sentita da parte del pubblico, nonostante gli orari lavorativi e le condizioni climatiche incerte che avrebbero potuto scoraggiarne la partecipazione. Tutto ciò ha confermato l’interesse sincero e il desiderio della città di Catania di essere coinvolto in questo tipo di eventi. È stato bello notare come le persone facessero davvero un tour di incontri, seguendo il programma nei vari luoghi predisposti, a mo’ di staffetta.

La serata finale ha avuto come protagonisti tre importanti accademici, Rosario Mangiameli, Antonio Di Grado ed Emanuele Fadda, che hanno così concluso in maniera coinvolgente e apprezzata la manifestazione.

Sempre nella serata di chiusura, sono stati annunciati i vincitori del Concorso Booktrailer:

Premio Miglior Booktrailer: Magnolia – Alice DC;

Premio Giuria Giovani: Estelle – Massimo Piccolo;

Premio Giuria del pubblico: Il tappeto – Vincenzo Giuseppe Baldi.

Nella tre giorni di incontri, proiezioni, mostre e dibattiti, non sono mancate le sorprese per gli ospiti. Infatti, penne di un certo calibro del mondo editoriale come Francesco Filippi, Emanuela Ersilia Abbadessa e Laura Tangherlini hanno ricevuto lo speciale “Premio Etnabook”, un riconoscimento e un ringraziamento per il loro impegno culturale a livello nazionale.

I membri del direttivo, Cirino Cristaldi e Giampiero Gobbi, vogliono sottolineare che “quella di Etnabook ha rappresentato una sfida che siamo orgogliosi di aver affrontato. Un ringraziamento sentito va a tutti gli ospiti, ai moderatori, alle giurie, alle librerie, alle case editrici, ai partner, allo staff, ai nostri bookinfluencer, agli autori del concorso, alla CGIL di Catania e, soprattutto, al pubblico che ci ha dato una grande risposta nonostante un clima avverso.” E continuano “Per quanti se lo stessero chiedendo, una seconda edizione non è in cantiere. È già iniziata.”

Nei prossimi giorni saranno annunciate le grandi novità per una seconda edizione ancora più corposa e con una tematica altrettanto di qualità.

La parola è l’arma più potente che abbiamo, usiamola bene.

L’evento Etnabook Festival è organizzato dall’associazione culturale NO_NAME in collaborazione con CGIL Catania.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo