Caltagirone, il Galilei e il Mazzini di Grammichele a “scuola” dalla Polizia

I ragazzi sono stati i protagonisti della giornata “tipo” di un poliziotto, quindi anche con l’ausilio di unità cinofila si è fatto vedere come si ricerca un’arma e dopo come si effettua un fotosegnalamento

Nel primo pomeriggio dello scorso 11 ottobre 45 alunni dell’Istituto Comprensivo Statale “G. Galilei –G. Mazzini “ di Grammichele hanno visitato i locali del Commissariato Distaccato di Caltagirone. L’attività rientra nell’ambito di due percorsi formativi Pon 3340 “Sulla via della Legalità: Consiglio Comunale dei ragazzi” e “Io cittadino italiano … cittadino del mondo”.

Accolti nella nuova struttura dell’Auditorium del Commissariato ai ragazzi sono state illustrate le competenze della Polizia di Stato e come di fatto si lavora in un Commissariato di Polizia. I ragazzi sono stati i protagonisti della giornata “tipo” di un poliziotto, quindi anche con l’ausilio di unità cinofila si è fatto vedere come si ricerca un’arma e dopo come si effettua un fotosegnalamento e in che modo si agisce sulla scena di un crimine con i rilievi della Polizia Scientifica.

A seguire, i giovani poliziotti, hanno rilasciato un passaporto ed è stato loro illustrato l’attività della Polizia Amministrativa. Un aspetto importante, che ha carpito molto la loro attenzione, è stato anche far conoscere l’attività operativa delle Volanti e come queste vengono coordinate dalla Sala Operativa.

Inoltre, sono stati proiettati alcuni filmati in cui i ragazzi sono stati resi partecipi dell’attività didattica presso un istituto di istruzione di Polizia, come operano le Volanti di Roma, in che modo si interviene sulla scena di una Violenza di Genere, dell’evoluzione in questi untimi anni della vetture della Polizia e del loro impiego.

Un aspetto saliente è stato il ribadire ai giovani alunni il concetto di “Esserci Sempre” che è pietra miliare nell’attività istituzionale che vede impegnata quotidianamente la Polizia di Stato. Al termine dell’incontro la scolaresca donava un cartellone variopinto con “l’alfabeto del cittadino”, nonché un piatto ove veniva rappresentata la pianta esagonale della città di Grammichele.

L’ufficio di Polizia, a sugellare questa giornata, regalava al Vice Preside un Crest in ceramica Calatina raffigurante il logo della Polizia di Stato ed ai ragazzi un gadget, ovvero una penna personalizzata con logo istituzionale e scritta dedicata.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo