“Catania e la Sicilia orientale riscontrano interesse come destinazione crocieristica”: Annunziata soddisfatto dopo il Seatrade

Durante gli incontri con gli armatori e gli operatori di settore, il Presidente Annunziata ha comunicato ufficialmente la notizia di un profondo restyling del terminal crociere di Catania

Si è conclusa venerdì scorso a Fort Lauderdale la 34esima edizione del Seatrade Cruise Global, la più importante fiera della crocieristica mondiale.

Bilancio assolutamente positivo per l’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Orientale. “Mi ritengo molto soddisfatto dei risultati degli incontri avuti con gli armatori” afferma il Presidente Andrea Annunziata, “Catania e la Sicilia Orientale continuano a riscontrare interesse come destinazione crocieristica. Il positivo trend di crescita del 2018 è confermato in aumento anche per il 2019 e si sta già lavorando per il 2020.”

La fiera rappresenta sempre un’ottima occasione non solo per incontrare tutti gli armatori e gli operatori di settore, ma anche per raccogliere dati interessanti per potere lavorare sempre al meglio e in linea con il mercato. In questo contesto la Cemar Agency Network di Genova ha diffuso le previsioni sul traffico crocieristico 2018, secondo le quali il traffico crocieristico nei porti italiani crescerà del 7,3% riallineandosi finalmente al trend internazionale che vede il settore in costante crescita.

Riguardo al trend di crescita dei porti italiani il Presidente Annunziata commenta dicendo “Non bisogna pensare che l’aumento del traffico sia un processo automatico, per ottenerlo i porti devono essere in grado di organizzare, assieme al territorio, un’accoglienza pari a quella che i crocieristi trovano a bordo delle navi e noi a Catania stiamo lavorando anche per questo”.

Durante gli incontri con gli armatori e gli operatori di settore, il Presidente Annunziata ha comunicato ufficialmente la notizia di un profondo restyling del terminal crociere di Catania. “Gli armatori hanno accolto con grande interesse la notizia – afferma Annunziata – in attesa del concorso di idee internazionali per la costruzione di un nuovo terminal che sarà di grande appeal, sia da un punto di vista estetico che funzionale, per le compagnie che scalano il porto di Catania.”

Tutto questo inserito in un contesto di incremento del legame porto-città che prevede anche la creazione di pontili attrezzati per mega yacht ed una club house che offra i migliori confort agli armatori ed ai passeggeri.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo