Catania, aggredisce la moglie infedele e poi si costituisce

L'uomo ha riferito di essere venuto a conoscenza dei tradimenti coniugali della donna

Ieri gli agenti delle Volanti hanno arrestato un uomo il quale, dopo aver richiesto l’intervento della Polizia, si è fatto trovare in strada, raccontando spontaneamente di aver aggredito la propria moglie.

L’uomo ha riferito di essere venuto a conoscenza dei tradimenti coniugali della donna e per questi motivi, dopo averla raggiunta sul luogo di lavoro, l’ha aggredita con una pietra, colpendola svariate volte in testa per poi fuggire.

Nel frattempo la vittima, che aveva chiesto aiuto alla Polizia è stata accompagnata da personale del 118 al pronto soccorso dell’ospedale Garibaldi, dove le sono state riscontrate lesioni giudicate guaribili in dieci giorni.

L’uomo, pregiudicato, è stato arrestato per lesioni aggravate e, su disposizione del Pm di turno, sottoposto agli arresti domiciliari.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo