Catania, arrestato a Fontanarossa con un documento falso: stava prendendo un volo per Manchester

Il reato contestato è uso di atto falso. L'uomo, su disposizione della Procura, è stato condotto nelle camere di sicurezza della questura di Catania in attesa dello svolgimento del rito per direttissima

Domenica 1 aprile, personale della Squadra di Polizia Frontiera Aerea, durante i controlli documentali sui passeggeri in partenza per Manchester, identificava un cittadino italiano il quale mostrava una carta di identità in corso di validità.

Gli operatori si insospettivano riguardo alla genuinità di tale documento ed effettuavano ulteriori approfondimenti investigativi svolti tramite gli strumenti in dotazione, potendo evincere che l’intuizione investigativa era fondata in quanto il documento era stato alterato, essendoci stata una sostituzione della foto del titolare.

Il passeggero, vistosi scoperto, ammetteva di essere un cittadino albanese di nome Indrit Drita (classe ’93).

Pertanto, lo straniero veniva tratto in arresto perché colto nell’atto di commettere il delitto di cui all’art. 497bis del C.P. (uso di atto falso).
​L’arrestato, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, veniva portato nelle camere di sicurezza della questura di Catania in attesa dello svolgimento del rito per “direttissima”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo