Catania, trovati in possesso di hashish e cocaina: tre arrestati

Numerosi sono stati i controlli effettuati dalla Polizia di Stato nei confronti di soggetti, gravati dalle citate misure, domiciliati nei rioni di San Cristoforo, Librino, San Giorgio, Nesima, San Giovanni Galermo e Picanello

La Rosa, Maccarrone e Giunta

Durante le trascorse festività pasquali, su disposizione del questore, la Polizia di Stato ha intensificato l’attività di vigilanza a soggetti sottoposti agli arresti domiciliari, misure di sicurezza o di prevenzione.

Numerosi sono stati i controlli effettuati dalla Polizia di Stato nei confronti di soggetti, gravati dalle citate misure, domiciliati nei rioni di San Cristoforo, Librino, San Giorgio, Nesima, San Giovanni Galermo e Picanello.

In particolare, nell’ambito di mirati servizi eseguiti nei giorni di Pasqua e Pasquetta, personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto Sergio La Rosa, (cl.1986), pregiudicato, agli arresti domiciliari, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di hashish. A esito di controllo all’interno dell’abitazione di La Rosa, nel rione di San Cristoforo, è stata rinvenuto e sequestrato hashish per un peso complessivo di 80 grammi, occultata all’interno di un vasetto in plastica, nonché una somma di denaro.

Inoltre, medesimo personale ha tratto in arresto Francesco Maccarrone, (cl. 1973), pregiudicato, agli arresti domiciliari ed Emanuele Gaetano Giunta, (cl.1978), ritenuti responsabili, in concorso fra loro, del reato di detenzione ai fini di spaccio di cocaina. Ad esito di perquisizione domiciliare eseguita nell’abitazione di Maccarrone, nel quartiere di San Giorgio, sono stati rinvenuti e sequestrati 5 involucri e un bicchiere di plastica contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina, per un peso complessivo di 138,5 grammi circa, una somma di denaro e materiale per il confezionamento dello stupefacente. Espletate le formalità di rito, Maccarrone è stato portato alla casa circondariale di Catania piazza Lanza e Giunta posto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità giudiziaria


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo