Trecastagni, sequestrati oltre 150 kg di alimenti pericolosi per la salute pubblica e denunciata la titolare di un bar

I militari e l'Asp per l’intera giornata di ieri hanno sottoposto a controllo diversi esercizi pubblici attivi sul territorio riscontrando in alcuni di essi delle irregolarità di carattere penale, amministrativo e igienico-sanitario

Immagine di repertorio

I Carabinieri della Stazione di Trecastagni, coadiuvati da personale della Azienda Sanitaria Provinciale di Catania, per l’intera giornata di ieri hanno sottoposto a controllo diversi esercizi pubblici attivi sul territorio riscontrando in alcuni di essi delle irregolarità di carattere penale, amministrativo e igienico-sanitario.

In via Verdi la titolare di un bar-gastronomia è stata denunciata “per la detenzione per la successiva somministrazione di alimenti in origine freschi e illecitamente congelati mantenuti in cattivo stato di conservazione” nello specifico: prodotti ittici, carne e impasto per la pizza. Patendo anche la chiusura della cucina trovata in pessime condizioni igienico sanitarie.

In piazza Marconi invece sono state invece comminate al titolare di un bar delle sanzioni amministrative per il “mancato aggiornamento del manuale di autocontrollo igienico-sanitario e relative schede di controllo delle procedure Haccp”) per oltre 2.000 euro.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo