Catania, eseguiti dalla Squadra Mobile 8 ordini di carcerazione per vari reati

Nell’ambito dell’attività volta al rintraccio di soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi

Nell’ambito dell’attività volta al rintraccio di soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi, la Polizia di Stato ha eseguito ordini di esecuzione per la carcerazione disposti dall’Autorità Giudiziaria.

In particolare, personale della Squadra Mobile – Squadra “Catturandi” ha tratto in arresto:

  • Vittorio Leonardo Pellegrino, cl. 1994 pregiudicato, in atto agli arresti domiciliari, destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso il 28 giugno 2018 dalla Procura della Repubblica del Tribunale Ordinario di Cassino – Ufficio Esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di 2 anni 2 mesi e 24 giorni di reclusione per rapina e ricettazione;
  • Rosario Cutuli, cl. 1966 pregiudicato, in atto agli arresti domiciliari, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso il 12 luglio 2018 dalla Procura della Repubblica del Tribunale Ordinario di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di 1 anno e 4 mesi di reclusione per il reato di evasione;
  • Massimiliano Longhitano, cl. 1981 pregiudicato, destinatario di ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emesso il 12 luglio 2018 dalla Procura della Repubblica del Tribunale Ordinario di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di 1 anno 7 mesi e 23 giorni di reclusione per i reati di furto ed evasione;
  • Luigi Cunsolo, cl. 1971, pregiudicato, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso il 17 luglio 2018 dalla Procura della Repubblica del Tribunale Ordinario di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di 4 anni, 4 mesi e 11 giorni, di reclusione per reati in materia di stupefacenti;
  • Danilo Mirabile, cl. 1989 pregiudicato, in atto agli arresti domiciliari, destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso l’11 luglio 2018 dalla Procura Generale della Repubblica della Corte di Appello di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di 5 anni di reclusione per il reato di rapina;
  • Francesco Seminara, cl. 1997, pregiudicato, in atto agli arresti domiciliari, destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso il 17 luglio 2018 dalla Procura della Repubblica del Tribunale Ordinario di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di 6 anni di reclusione per reati in materia di stupefacenti;
  • Claudio Cocula, cl. 1986, pregiudicato, in atto, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso il 17 luglio 2018 dalla Procura della Repubblica del Tribunale Ordinario di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, per reati in materia di stupefacenti.
  • Giuseppe giardino, cl. 1977, pregiudicato, in atto agli arresti domiciliari, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso il 17 luglio 2018 dalla Procura Generale della Repubblica della Corte di Appello di Perugia – Ufficio Esecuzioni penali, dovendo espiare la pena di 2 anni 9 mesi e 15 giorni di reclusione per il reato di rapina.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo