Catania, fermato dalla Polizia dopo aver rapinato un negozio di telefonia: in manette pluripregiudicato

L’uomo, che spontaneamente e senza opporre resistenza, consegnava la busta agli agenti, ammetteva di aver fatto irruzione nell’esercizio commerciale e di avere commesso pochi minuti prima la rapina

La Polizia di Stato ha tratto in arresto Santo Mario Leonardi (cl. 1983), pregiudicato, responsabile del reato di rapina aggravata all’interno di un negozio di telefonia.

Nella mattinata di ieri, 7 settembre, alle 9.20 circa, la sala operativa diramava nota radio di rapina consumata all’interno di un negozio di telefonia ubicato in via Plebiscito, a opera di un uomo travisato con passamontagna e armato di pistola. In pochi minuti, personale della Squadra Mobile, sezione quarta – “Contrasto al Crimine Diffuso” si portava nel negozio indicato, per acquisire dalle vittime informazioni utili al rintraccio dell’autore della rapina.

Nel contempo, altro personale, ritenendo che l’autore potesse essere un noto pluripregiudicato della zona, le cui caratteristiche fisiche e il modus operandi corrispondevano a quelle fornite dalla sala operativa, si portava nei pressi della sua abitazione. Giunti sul posto, gli agenti della Squadra Mobile intercettavano il sospettato, successivamente identificato per Santo Mario Leonardi, che si accingeva a entrare nell’abitazione con in mano una busta di plastica di colore nero. L’uomo, che spontaneamente e senza opporre resistenza, consegnava la busta agli agenti, ammetteva di aver fatto irruzione nell’esercizio commerciale e di avere commesso pochi minuti prima la rapina. Invero, nella busta consegnata veniva rinvenuto il passamontagna, una pistola a salve con il caricatore rifornito con 5 cartucce e la merce sottratta nel negozio. Per quanto sopra, Leonardi veniva dichiarato in stato di arresto e associato alla casa circondariale di Catania – Piazza Lanza a disposizione dell’autorità giudiziaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo