Incidente aereo in Sudan: medico di Catania fra i superstiti

Il medico catanese che era diretto all’ospedale di Yirol per prestare servizio insieme con Medici con l’Africa Cuamm che supporta la struttura dal 2007 a favore della salute di mamme e bambini

Damiano Cantone e i resti del velivolo

Un giovane medico catanese fra i superstiti dello schianto aereo nel sud del Sudan. E’ la notizia che arriva da “Medici con l’Africa Cuamm”, la Ong di Padova con cui il medico 32 enne Damiano Biagio Cantone collabora.

Nella mattinata di ieri, domenica 9 settembre, in Sud Sudan, un aereo di linea proveniente da Juba e diretto a Yirol è precipitato nel lago adiacente la pista di atterraggio durante la fase di discesa. Secondo le informazioni finora disponibili, sono 18 le vittime e 3 i sopravvissuti.

Fra questi ultimi anche il medico catanese che “era diretto all’ospedale di Yirol per prestare servizio insieme con Medici con l’Africa Cuamm che supporta la struttura dal 2007 a favore della salute di mamme e bambini – si legge in una nota diffusa dall’organizzazione non governativa -. Con grande sollievo, seppur addolorati per le tante vittime e le loro famiglie, confermiamo che le condizioni del dr. Cantone sono buone e che il medico non è in pericolo di vita. Verrà trasferito a Juba e rientrerà presto in Italia”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo