Catania, una ricetrasmittente per parlare con le vedette, che non si accorgono della Polizia: in manette

L’uomo è stato trovato in possesso di 16 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi, e della somma di 870 euro, ritenuta provento della sua attività di spaccio

Nel pomeriggio dello scorso sabato, agenti delle Volanti hanno arrestato Giuseppe Biazzo, classe 1994, per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I poliziotti stavano effettuando un servizio antidroga nella zona di via Capo Passero, nel quartiere San Giovanni Galermo, quando hanno notato un giovane, fermo sotto i portici di un palazzo, con un borsello a tracolla e una ricetrasmittente. Già queste circostanze hanno messo in allarme gli operatori che, anche insospettiti dal suo atteggiamento, lo hanno bloccato immediatamente, procedendo al suo controllo.

L’uomo è stato trovato in possesso di 16 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi, e della somma di 870 euro, ritenuta provento della sua attività di spaccio. La droga, i soldi e la ricetrasmittente, con cui il soggetto si teneva in contatto con le vedette incaricate di avvisarlo dell’arrivo delle forze dell’ordine, sono stati sequestrati.

L’arrestato, dopo gli adempimenti di rito, su disposizione del Pm di turno è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, in attesa del giudizio direttissimo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo