Catania, scarcerato dal penitenziario minorile, è stato accompagnato alla frontiera

Era stato arrestato il 30 ottobre 2018 dai Carabinieri di Gorgonzola (MI) per tentato furto aggravato in abitazione in concorso

Nella mattinata dello scorso 31 luglio, si è proceduto all’accompagnamento alla frontiera a mezzo di Forza Pubblica il cittadino albanese Kenato Zaja, nato in Albania classe 2001, tratto in arresto il 30 ottobre 2018 da personale della Stazione Carabinieri di Gorgonzola (MI) per il reato di tentato furto aggravato in abitazione in concorso.

L’uomo scarcerato dal locale istituto penitenziario minorile di Catania Bicocca dove ha espiato la pena di nove mesi e 400 euro di multa disposta dal Tribunale per i Minorenni di Milano, con provvedimento di espulsione emesso il 30 luglio 2019 dal Prefetto di Catania e contestuale convalida da parte del Giudice di Pace, è stato accompagnato, a cura del personale della stazione Carabinieri di “Catania-Librino”, alla frontiera di Brindisi e imbarcato sulla nave per Valona (Albania) il 31 luglio 2019.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo