Gravina di Catania, l’amministrazione comunale incontra il Sunia

Al centro dei colloqui il tema delicato del disagio abitativo e le misure a sostegno delle famiglie a basso reddito che subiscono la perdita dell'alloggio

Ieri (7 novembre 2019) nella casa comunale di Gravina di Catania il sindaco Massimiliano Giammusso e l’assessore ai Servizi sociali e alla Famiglia Franco Licciardello hanno incontrato la segretaria regionale del Sunia Cgil Giusy Milazzo.

All’incontro con la responsabile del sindacato degli inquilini ha partecipato anche il responsabile del XI servizio, dott. Santo Lagona: al centro dei colloqui il tema delicato del disagio abitativo e le misure a sostegno delle famiglie a basso reddito che subiscono la perdita dell’alloggio. Si è discusso sul possibile utilizzo dei fondi ex Gescal per la realizzazione di alloggi temporanei e sulla possibilità di introdurre un incentivo, come riduzione dell’Imu, per chi affitta alle famiglie in condizione di disagio abitativo. Si è trattato inoltre il tema dell’apertura di uno sportello unico per la casa con i comuni limitrofi interessando anche il Distretto Socio sanitario e una possibile collaborazione con l’agenzia casa del Comune di Catania.

L’amministrazione gravinese promuoverà ulteriori incontri con i sindacati degli inquilini e le associazioni dei proprietari, per la sottoscrizione del nuovo accordo territoriale per i contratti concordati, così come un intervento nei confronti della Regione per migliorare il regolamento per l’utilizzo dei fondi per il contributo per la morosità incolpevole.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo