Catania, domenica 1 dicembre alle 18 concerto del Trio Orchidea

Ad aprire la serata sarà la musica del compositore argentino Astor Piazzolla

Passione e dedizione sono i punti di forza che caratterizzano il percorso musicale del Trio Orchidea, formazione composta dal violinista Orazio Spoto, dalla pianista Debora Lombardo e dal contrabbassista Vincenzo Sottile, ospiti del nuovo appuntamento promosso dalla SCAM- Società catanese amici della musica di cui firma la direzione artistica la neo Presidente Anna Rita Fontana.

Il concerto, che avrà luogo domenica 1 dicembre alle 18 all’interno dell’Istituto Sacro Cuore al civico 47 di via Milano, propone un programma molto articolato che coniuga la musica colta al jazz, il tango all’operetta passando per una selezioni di colonne sonore firmate dal premio Oscar Ennio Morricone e da Nicola Piovani.

«Il nostro obiettivo – spiega Vincenzo Sottile  – è stato fin da subito quello di voler mettere insieme le differenti competenze di ciascuno per promuovere la divulgazione della musica in diversi contesti». Nato nel 2016 l’ensemble ha all’attivo una cospicua attività concertistica ma soprattutto – e in questo sposa appieno i valori promossi dalla SCAM- è promotore di lezioni-concerto rivolte agli alunni della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, un punto centrale nel progetto di crescita dell’Associazione a cui ha prestato sin da subito molta attenzione la  Fontana.

Ad aprire la serata sarà la musica del compositore argentino Astor Piazzolla, vero e proprio riformatore del tango, a cui sarà affidata anche la conclusione del concerto con uno dei brani più iconici della sua produzione, “Libertango”. A seguire il III movimento dall’Estate di Antonio Vivaldi, al centro del quale si colloca la descrizione travolgente della pioggia dopo l’intensa calura estiva. Sarà poi la volta di “Meditation da Thais”, la cortigiana raccontata nel romanzo di Anatole France a cui si ispirò Jules Massenet per la sua comédie lyrique; a seguire il I e II movimento della Sonata n.5 in fa maggiore, op.24 “La Primavera” di Ludwig van Beethoven, nella quale è forte la tensione fra i temi esposti. La prima parte si concluderà dopo il brano rapsodico, “Czardas”, composto nel 1904 da Vittorio Monti e ispirato alle danze popolari e al genere ungherese omonimo e la suite di Ennio Morricone “La Califfa”, colonna sonora del film del 1970 diretto da Alberto Bevilacqua con il “Waltz No. 2” di Dmitrij Shostakovich, reso celebre da Eyes Wide Shut di Kubrick.

La seconda parte proseguirà con Gabriel’s Oboe scritto da Morricone per The Mission, e Playing love, composta dal direttore d’orchestra romano per il film “La leggenda del pianista sull’oceano”. Toccherà poi a un altro brano usato sia in televisione sia al cinema in film come “Scent of woman”, “Schindler’s List” e “Tutti gli uomini del re”, “Por una cabeza”, un tango del 1935 di Carlos Gardel.  “La vita è bella” di Nicola Piovani e “Tace il labbro” dall’operetta “La vedova allegra” di Franz Lehár concluderanno questo viaggio in musica fatto da tante sfumature diverse, con un Trio davvero d’eccezione.

Il costo di ogni singolo concerto è di 10 euro, ridotto 7 euro. Per diventare socio SCAM la quota annuale d’iscrizione ha un costo di 100 euro. Per informazioni contattare il numero 3384078709 o l’email: annaritafontana@virgilio.it

Vincenzo Sottile Ha iniziato lo studio del contrabbasso a Catania, proseguendolo a Palermo e Messina con il M° Francesco Petrotto. Dal 1985 entra stabilmente nell’Orchestra del Conservatorio di Messina e si perfeziona con varie formazioni cameristiche e orchestre giovanili svolgendo intensa attività concertistica in tutta Italia. Artista del coro sotto la guida del M° Nunzio Schilirò, ha seguito Seminari sul “Canto gregoriano e la polifonia sacra”, sul tema “Voce e Coralità”, sulla “Direzione di Coro”, sulla “Musicoterapia” e su “Le nuove prospettive dell’Educazione musicale”. Nel 1990 ha intrapreso lo studio della Didattica della Musica conseguendo qualche anno più tardi il Diploma di Laurea. Nel 1992 si abilita nella classe di concorso Educazione Musicale entrando di ruolo nella scuola media. A marzo del 2006 ha partecipato al “Primo Corso di Formazione Orchestrale” condotto dal M° Pavel Berman come primo contrabbasso con obbligo di fila. Ha nel frattempo collaborato con importanti Enti lirici sinfonici e Fondazioni di rilievo nazionale. Dal 2012 collabora con l’Haffner Orchestra diretta dal M°Antonella Fiorino; è inoltre primo strumento nell’“Orchestra del Parnaso” formata da talenti musicali provenienti da più parti della Sicilia. Pienamente convinto dell’importanza del contrabbasso, parallelemente all’impegno nel classico, ha intrapreso al Conservatorio “A. Corelli” di Messina lo studio del Jazz prediligendo il repertorio Swing.

Orazio Spoto Ha intrapreso giovanissimo lo studio del violino frequentando il corso sperimentale di musica all’Istituto “Galileo Galilei” di Acireale con il Prof. Angelo Di Guardo. In seguito si è laureato all’Istituto musicale “Arturo Toscanini” di Ribera con i Maestri Francesco Palmisano, Marcello Manco e Mirko D’Anna. Ha partecipato come primo violino di spalla nell’orchestra giovanile “Riviera dei ciclopi” e in qualità di orchestrale a spettacoli con Katia Ricciarelli, Gerardo Spinelli, Marcello Giordani e Andrea Bocelli. Ha preso parte a diverse masterclass di musica da camera con i Maestri Giulio Franzetti, Marcello Abbado e Libor Novacek oltre a laboratorio con il M° Pietro Ballo. È stato violino primo nei concerti della Haffner Orchestra in collaborazione con Lucia Aliberti e ha seguito il corso di “Formazione e aggiornamento di didattica musicale” e quello di “Direzione corale” con il M° Jose Maria Sciutto. Ha infine conseguito il Biennio di secondo livello in discipline musicali e violino, con l’aggiunta dei 24 crediti formativi, all’istituto musicale “Vincenzo Bellini” di Catania con il M° Giacomo Tesini. Oltre all’insegnamento è impegnato attivamente in concerti di musica da camera.

Debora Lombardo Ha conseguito la Laurea di Primo e Secondo livello in Pianoforte all’Istituto di Studi Musicali “Vincenzo Bellini” di Catania sotto la guida di Antonella Scuderi e Graziella Concas. Ha accresciuto le sue competenze pianistiche grazie a varie masterclass e corsi con nomi illustri del panorama pianistico nazionale e internazionale come: Pasquale Iannone, Francesco Zappalà, Leonid Margarius, Gajusz Kęska. Ha sviluppato, inoltre, grande esperienza in ambito concertistico esibendosi in varie manifestazioni sia in occasione di eventi promossi dall’Istituto Musicale “V. Bellini”, che per conto di enti promotori del patrimonio artistico e culturale. In questi anni di studi è stata vincitrice di numerosi concorsi, classificandosi sempre ai primi posti come solista e in formazione di duo a quattro mani.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo