Catania, salta nuovamente il Consiglio comunale e il M5S attacca Pogliese: “è in evidente difficoltà”

I primi punti all’ordine del giorno della delibera erano già stati approvati, ma quelli, importanti, sui contratti di servizio delle partecipate (relativi a Sostare, Multiservizi e Amt) sono rimasti ancora lettera morta

Ancora una volta ieri il Consiglio comunale è saltato per mancanza di numero legale. Per raggiungerlo, sarebbe stata sufficiente la presenza di appena 15 consiglieri, visto che la seduta era già in seconda battuta. Ma i consiglieri della maggioranza erano soltanto 13 ed è bastata l’assenza del gruppo del M5s per non arrivare alla soglia minima.

I primi punti all’ordine del giorno della delibera erano già stati approvati, ma quelli, importanti, sui contratti di servizio delle partecipate (relativi a Sostare, Multiservizi e Amt) sono rimasti ancora lettera morta.

Pogliese – commenta il M5S Catania – è in evidente difficoltà, probabilmente accentuata da alcuni mal di pancia dopo la designazione dei due nuovi assessori, e non riesce a far conto neanche su una manciata di consiglieri. I punti non approvati sono stati inseriti nei prossimi Consigli comunali del 2 e 3 dicembre. Sarà la volta buona? Il sindaco riuscirà a racimolare i numeri per approvare i contratti di rete e poter poi, così, dar via libera all’approvazione del bilancio stabilmente riequilibrato?”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo