Valverde, aveva individuato un ristorante dove rifornirsi di ogni cosa a costo zero: arrestato

Durante una delle sue "visite" al ristorante, l’impianto di vigilanza aveva segnalato la presenza di un intruso nel locale al proprietario

I Carabinieri della stazione di San Gregorio di Catania hanno arrestato, nella flagranza di furto aggravato, il 47enne Rosario Mannino, del posto.

In particolare, il proprietario di un noto ristorante di Valverde nello scorso mese aveva constatato che ignoti, in più riprese, avevano commesso dei furti all’interno del suo locale con il conseguente ammanco di materiale informatico, di una pistola da soft air, di piccole somme di denaro nonché, addirittura di generi alimentari. Stanco di ciò, suo malgrado, decideva d’installare nella sua attività sofisticati impianti antintrusione.

Tanto va la gatta al lardo… recita il famoso detto, tanto che in effetti, nella nottata del 29 scorso, l’impianto di vigilanza gli aveva segnalato la presenza di un intruso nel locale.

L’imprenditore avvertiva così i Carabinieri che, immediatamente, si recavano sul posto sorprendendo un uomo che dopo, averli scorti, abbandonava la refurtiva sul prato circostante il ristorante dandosi alla fuga che, però, è stata resa vana dai militari che lo bloccavano e lo ammanettavano mentre cercava di scavalcare un muro.

La successiva perquisizione nell’abitazione del reo consentiva ai militari di rinvenire il materiale precedentemente asportato all’interno del ristorante che, così, veniva restituito al proprietario.

L’arrestato è stato tradotto nel carcere catanese di Piazza Lanza.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo